Lumix 14/2,5 - Impressioni d’uso



Gli amici insistono giustamente a pressarmi per scrivere le mie impressioni di utilizzo sul parco fotografico in mio possesso, in modo da lasciare feedback più “sul campo” e specifici da utilizzatore. Non che non ve ne siano sul web, ma sappiamo come la componente soggettiva possa variare in base a tanti fattori, e magari offrire spigolature più personali può fare la differenza in chi cerca opinioni prima di acquistare o suggerimenti di utilizzo a giochi fatti.

Naturalmente in questa mia fase, pur avendo ancora i piedi in più formati (che mi dedicherò anche a confrontare ove possibile), sono totalmente immerso nel mondo delle Mirrorless micro four thirds (MFT per comodità), e di conseguenza mi dedicherò a questo ambito specifico. In pochi mesi ho costruito un parco ottiche che ritengo funzionale, con obiettivi di vario livello e corpi macchina con attitudini diverse, e questo perché la prima realtà che si rivela appena ci si affaccia nel MFT è che esiste un notevole mercato di usato, ma anche offerte e svalutazioni delle generazioni non più recenti nel nuovo. Il fermento dello sviluppo che stiamo vivendo ha due facce, quella positiva di migliorare molto velocemente le prestazioni del nuovo e quella non proprio positiva (per chi ha comprato) di svalutare velocemente (almeno per i corpi macchina) ciò che è già sul mercato. Insomma vince chi ha la pazienza di non tuffarsi subito nelle novità.

image


Tornando ai fatti concreti, una delle mie prime lenti, anzi forse la prima, presa d’occasione ancora prima che mi arrivasse la EPL5, è stata il lumix 14 f 2,5, un oggettino minuscolo che esteticamente offre impressioni inversamente proporzionali alle sue doti nascoste.
Resta ancora uno dei miei preferiti, legerissimo pancake, af veloce, silenzioso e continuo (ottimo sui video), e nitido! Abbastanza luminoso per un uso serale, anche se perde qualcosa rispetto agli altri prime un po’ più aperti.
Per me quella lente è una sicurezza, quando cala la luce soprattutto (di sera in viaggio era sempre sulla OMD M5), una focale che amo, i 28mm relativi nel formato 35mm e che aiutano anche nella street (almeno per come la faccio io).
La costruzione è comunque solida, baionetta in metallo, filtro da 46mm, ghiera del fuoco manuale abbastanza fluida. La messa a fuoco è interna, dopo l’upgrade del firmware la messa a fuoco è migliorata ed è una dellelenti che preferisco per i video, come affidabilità e silenziosità del fuoco continuo.Consiglio un paraluce (io ho preso un JJc in metallo molto bello) per evitare interferenze laterali, io lo uso anche di sera, le luci artificiali sono abbastanza invadenti.
Se siete in cerca di un’ottica (economica) per affrontare l’esplorazione urbana in modo veloce e discreto, o qualcosa che renda giustizia ai fantastici paesaggi che volete fotografare, allora l’avete trovata.
Diciamo che per me è una delle due scelte in ambito prime lens, che faccio se devo montare una lente sola, l’altra è il bellissimo lumix 20/1,7 del quale perlerò prossimamente, un’anima decisamente diversa.
image
image
image
image


image

refer on Tumblr 

Topic dedicato al Lumix 14/2,5 su CSCtalk.com

© Renato Greco 2013 -  All rights reserved

Share this:

ABOUT THE AUTHOR

Hello We are OddThemes, Our name came from the fact that we are UNIQUE. We specialize in designing premium looking fully customizable highly responsive blogger templates. We at OddThemes do carry a philosophy that: Nothing Is Impossible